Cosa fare quando le cose non vanno come vorremmo che andassero.

Data di pubblicazione:30 Settembre 2019
By Maria Grazia RINALDI
Ci sono dei momenti in cui nella nostra vita, le cose non vanno per niente come vorremmo che andassero.
Quanto è giusto lottare contro un destino che a volte sceglie per noi?
C’è qualcuno che dice :”Non saprai mai quanto tu sia forte veramente fino a quando essere forte non diventerà l’unica scelta che avrai a disposizione” .
Sulla mia pelle posso dire che è proprio così.
A volte l’unica cosa che possiamo fare è reagire, onde evitare di soccombere davanti a qualcosa che può sembrare più grande di noi.
Seneca sosteneva che sono proprio le difficoltà a rafforzare la mente.
Ogni evento può e deve insegnarci qualcosa per far sì che nessuna esperienza sia stata vissuta invano.
Il dolore per una perdita, per un errore, per un fallimento, per una sconfitta, tutto può insegnarci qualcosa ma solo se noi desideriamo davvero imparare.
Possiamo programmare la nostra vita nel dettaglio e poi renderci conto che a volte “la vita è quello che accade”.
Eventi inimmaginabili si affacciano nella nostra vita dall’oggi al domani e tutto sembra farsi buio.
Ma nel buio possiamo e dobbiamo sempre intravedere la luce.
Cadiamo 10 volte e impariamo a rialzarci 100
Il modo di reagire, dipende soltanto da noi e da nessun altro, anche perché come sostengo spesso, nessuno ci può portare dove noi non abbiamo scelto di andare.
Spetta a noi trovare quella forza interiore che ci consente di reagire piuttosto che subire.
E se pensassimo un po’ di più  con le parole di Nietzsche che dice:
“Tutto ciò che non mi fa morire mi rende più forte”, allora anche il dolore, l’imprevisto ci spaventerebbero di meno.
Ognuno di noi ha una forza interiore molto più grande rispetto a quello che possiamo solamente immaginare.
“La forza non viene dal vincere. Sono le tue lotte a sviluppare la forza quando passi attraverso delle difficoltà e decidi di non arrenderti.
Questa è la forza!”

Lascia un commento